• Carne alla brace in centro a Bari

    Secondi di carne


    Il ristorante, che nonostante la recente apertura sta riscuotendo un certo successo, propone dell’ottima carne alla brace in centro a Bari. Nello specifico, offre ai clienti alcune specialità della cucina pugliese.

  • Menù Villari a base di carne


    Antipasto


    Arrosto di Carne


    Contorno


    Dolce


    Bevande


    Costo € 25,00

  • Zampine

    Anche in questo caso, il nome può causare fraintendimenti. Niente frattaglie o scarti di animali, bensì carne vera e propria. È una salsiccia “mista”, dunque realizzata con tre carni differenti: bovino, suino, ovino. Ha una forma particolare, che ricorda un serpente. La salsiccia, infatti, che spicca per morbidezza, viene infilzata in più punti da uno spiedino piuttosto lungo. Viene cotta alla brace e lasciata abbrustolire abbondantemente.


    Bombette

    Involtini di carne suina, vengono farciti con formaggio, sale e pepe. Sono tipiche dalla Valle d’Itria che comprende i comuni di Martina Franca, Cisternino, Locorotondo, Alberobello. Viene utilizzata la carne di capocollo tagliata a fettine non molto sottili. Il ripieno è formato dal canestrato pugliese, raro è il ricorso al prezzemolo. Osteria Villari offre numerose varianti di bombetta, alcune delle quali piccanti.


    'Nghiemeridde

    Conosciuti anche come turcinelli, gnummareddi o turchinieddi, sono degli involtini cotti alla brace e avvolti dal budello dello stesso animale. È una pietanza squisitamente pugliese, sebbene poco nota al di fuori dei confini regionali. Viene utilizzata la carne delle frattaglie, in particolar modo del polmone. Molto apprezzata la variante con il fegato. Apprezzati per il loro sapore intenso, a tratti pungente, danno il meglio di sé leggermente abbrustoliti e ben salati.


    Braciola di cavallo al sugo

    Un classico della domenica barese. Accompagna spesso il primo a base di ragù di carne. Si presenta come una fettina di carne di cavallo arrotolata su se stessa e farcita con un composto di aglio, pepe, prezzemolo, formaggio, lardo. In genere si usa del pecorino tagliato a scaglie, mai grattugiato. Il lardo può essere sostituito dalla pancetta. I sapori, benché piuttosto diversi, si abbinano alla perfezione donando alla pietanza un gusto che valorizza il sapore già forte e caratteristico della carne di cavallo. È inoltre una specialità prettamente casalinga, dunque la sua presenza nell’offerta di questo ristorante di carne alla brace in centro a Bari può essere considerata un vanto.